Seleziona una pagina

Cosa è il bruxismo

Quali sono i muscoli responsabili?

Quali sintomi produce?

Quali esercizi puoi fare a casa?

 

Cosa è il bruxismo

Il bruxismo è l’atto di digrignare i denti (serrare e “strofinare” tra di loro) e molti pazienti si rivolgono al nostro Centro di Fisioterapia per avere consigli su quali autoesercizi fare per ridurre il dolore.

Si tratta di una condizione patologica dell’articolazione temporo mandibolare molto diffusa tra la popolazione occidentale che colpisce soprattutto gli adulti che vivono forti momenti di stress. 

Spesso questo fenomeno è notturno, e quindi difficile da controllare. Nelle prime fasi è quasi impossibile rendersene conto, poiché non si avvertono sintomi particolari. Con il passare del tempo invece può diventare un vero disagio, la dentatura inizia a consumarsi e la sintomatoliogia dolorosa è sempre più presente e la necessità di ricorrere ai ripari, come gli autoesercizi è sempre maggiore.

Quali sono i muscoli responsabili?

I muscoli responsabili del bruxismo sono i muscoli masticatori, ossia quelli che si occupano di far chiudere la mandibolare. Si tratta di tre gruppi muscolare molto forti:

  • massetere
  • temporale
  • pterigoideo interno ed esterno

Quali sintomi produce?

I sintomi più frequenti nel bruxismo sono:

  • dolore: presente sia a livello locale dei muscoli masticatori che irradiato verso il capo (mal di testa). Questo sintomo è dato da un sovraccarico della muscolatura, che lavora molto di più del necessario senza avere il giusto recupero.
  • problematiche di masticazione: sia riguardanti la degenerazione dei denti che la mobilità dell’articolazione temporo-mandibolare.
  • degenerazione della dentatura: questo aspetto è curato solo dal dentista.

 

Nel trattamento di questa condizione collaboriamo sempre con i dentisti in modo da creare una sinergia terapeutica che possa risolvere completamente il tuo problema.

Nel trattamento del dolore e di eventuali problematiche al movimento della mandibola il fisioterapista è una delle figure sanitarie che può aiutarti, grazie all’applicazione di specifiche tecniche manuali e all’impostazione di un programma di esercizi specifico, tale da regolare l’equilibrio di forza muscolare nei muscoli dell’ATM (articolazione temporo-mandibolare).

Per accelerare i tempi di guarigione usiamo strutturare un programma di esercizi per l’ATM che i nostri pazienti eseguono a casa.

Quali esercizi puoi fare a casa?

Nel video puoi vedere 3 autoesercizi che consigliamo ai nostri pazienti di eseguire a casa.

La durata di ogni tecnica di autotrattamento deve essere per almeno un minuto ed è consigliabile eseguire gli esercizi 3 volte a giorno, possibilmente mattina, pomeriggio e sera.

Per qualsiasi ulteriore informazione contattaci subito, saremo felici di esserti di aiuto 🙂

Dott. Andrea Pettirossi e Dott.ssa Paola Russo