Seleziona una pagina

 

  • Il mal di schiena

In questo articolo abbiamo scelto di raccontarti come guarire dal mal di schiena lombare poiché si tratta di una delle condizioni che affrontiamo più spesso all’interno del nostro Centro di Fisioterapia a Balduina. Come probabilmente già saprai, si ritiene che tutti noi viviamo un’esperienza di mal di schiena almeno una volta nella vita, in effetti se ci pensi bene anche a te sarà capitato di soffrirne almeno un giorno. Quante volte ti è capitato di avvertire dolore nella parte bassa della schiena mentre sollevavi delle casse d’acqua, mentre uscivi dall’automobile oppure la sera di ritorno da una dura giornata di lavoro?

In questo articolo del nostro blog analizzeremo le cause e i rimedi del mal di schiena lombare conosciuto anche con il nome di LOMBALGIA.

  • La lombalgia

Molte delle persone che ci contattano per sapere come guarire dal mal di schiena lombare ci chiedono cosa possa indicare il temine lombalgia. Ecco, soffrire di lombalgia significa letteralmente dolore nella parte bassa della schiena. (lombare = lomb- e dolore = algia- ). È una definizione non molto specifica perché ci dà indicazione solo sulla sede del dolore, la zona lombare, ma non dice nulla riguardo la causa o il tessuto responsabile della sintomatologia.

  • Cause del mal di schiena lombare

Le cause del mal di schiena lombare sono molteplici e non ancora ben chiare, esistono però molti fattori di rischio, che possono quindi aumentare le possibilità di soffrire di lombalgia.

Qui di seguito ti esponiamo tre dei fattori di rischio più noti:

vita sedentaria

  • mantenere una posizione statica per troppo tempo: come ad esempio lo star seduti per almeno 9-10 ore al giorno. Può sembrarti assurdo eppure è lo stile di vita della maggior parte della popolazione occidentale. L’impiegato medio infatti arriva al lavoro alle 08.30, si siede davanti al suo pc e non si alza fino alla pausa pranzo delle 13.00 (sempre che abbia il tempo di farla!). Poi alle 14.00 riprende almeno fino alle 18.00, esce dall’ufficio e si mette seduto in macchina o in autobus per tornare a casa, dove una volta finito di cenare si mette nuovamente seduto sul divano davanti alla tv. Ricordati sempre che il nostro è “costruito” per essere in movimento, ci nutriamo di movimento! Quando ci muoviamo le articolazioni si lubrificano, i muscoli si potenziano, i dischi intervertebrali della colonna si idratano! In più se effettuiamo un’attività aerobica produciamo degli ormoni, come l’endorfine, che ci danno la sensazione di benessere. Se dunque soffri di mal di schiena, scrivi in un foglio uno schema di una tua giornata tipo, e analizza quanto tempo al giorno sei in movimento, del tempo passato a muoverti scrivi quello che impieghi all’attività sportiva, e se fosse inferiore a un’ora a settimana impegnati a raddoppiare almeno! Ne gioverai già dopo qualche settimana 😉

Riduzione lordosi fisiologica

  • sollevare i carichi senza tenere la lordosi lombare: la nostra schiena è forte, e lo è ancora di più se rispettiamo la sua fisiologia. Osservando la colonna lateralmente scopriamo che ci sono 4 curve fisiologiche: due curve con concavità posteriore – lordosi cervicale e lordosi lombare – e due curve con concavità anteriore – cifosi dorsale e sacrale. Lo diciamo spesso agli allievi dei nostri Corsi di Pilates a Balduina: le curve hanno lo scopo di far sopportare un peso 10 volte maggiore a  quello che sopporterebbe una colonna vertebrale completamente dritta. Spesso ci si trova a sollevare, come ad esempio delle casse di acqua che sono a terra, invertendo la curva lombare. Come immaginerai questo causa forte stress alla struttura lombare, la quale, se non è provvista di una forte massa muscolare può andare in sovraccarico e sviluppare dolore, per l’appunto: lombalgia. La stessa dinamica si verifica per chi perde la fisiologica lordosi cervicale e soffre di cervicalgia, ( maggiori info le trovi nell’articolo cervicalgia: cause e rimedi 😉 )

   traumi  e lesioni alla schiena

  • Subire fratture vertebrali, lesioni muscolari e forti contusioni può essere un elemento importante nella genesi di una dolore lombare. Non è tanto l’evento in sé, ma la gestione del recupero, quindi il periodo di immobilizzazione successivo al trauma e il conseguente periodo riabilitativo in cui il fisioterapista deve essere abile nell’aiutare il paziente a non instaurare credenze negative riguardo la sua schiena.

presenza di patologie gravi

  • patologie varie: neoplasie, patologie al sistema nervoso, problematiche agli organi viscerali possono comportare dolore riferito in zona lombare. Molto spesso, pazienti che soffrono di queste patologie sono costretti a passare molto tempo a letto, e dunque andare incontro a tutte le conseguenze che seguono tra le quali il mal di schiena…

Ernia L3-L4: sintomi e cura della lombocruralgia

Dalle radici nervose L2. L3 e L4 origina il nervo crurale. Qual’ore si sviluppasse un’ernia che comprima almeno una di queste tre radici si può verificare una condizione di lombocruralgia.

Cosa significa lombocruralgia?

Analizzando letteralmente la parola: lombo = lombare, crural = nervo crurale, algia = dolore, la lombocruralgia è una condizione in cui avverti dolore nella zona lombare e nell’area innervata dal nervo crurale, ossia la parte anteriore della coscia (zona quadricipite) fino al ginocchio. Per questo motivo la lombocruralgia è chiamata anche sciatica mozza, perché interessa solo metà dell’arto inferiore. Talvolta il dolore può essere così acuto che i nostri pazienti ci contattano per fisioterapia domiciliare a balduina, poiché non riescono a scendere dal letto…

Cura per la lombocruralgia

Non è detto che questo sintomo sia generato solo da un‘ernia, ci sono condizioni in cui anche uno o più trigger point attivi sono responsabili di questo tipo di dolore. Sta dunque all’abilità del clinico capire quale sia la reale causa del problema, mediante test specifici, la visione di esami radiologici come la risonanza magnetica, e una corretta e attenta anamnesi.

La fisioterapia è sempre indicata, in condizioni di grave dolorabilità può essere associata a una terapia farmacologica antinfiammatoria e antidolorifica.

Il ciclo fisioterapico del nostro centro di fisioterapia a balduina consiste nella terapia integrata di tre elementi fondamentali:

  • tecniche di terapia manuale, chiropratica e osteopatia, che hanno l’obbiettivo di migliorare la qualità del movimento;
  • mezzi fisici ad alta tecnologia: come tecarterapia, laserterapia e ultrasioni, al fine di ridurre il dolore e stimolare la biologia del tessuto al recupero. Il Centro di Fisioterapia a Balduina è dotato di dispositivi che si utilizzano anche a domicilio. Qui puoi leggere maggiori informazioni relative al nostro servizio di tecarterapia a domicilio.
  • esercizi specifici: affinché il paziente possa stabilizzare al meglio i progressi ottenuti.
  • Ernia L5-S1: sintomi e cura della lombosciatalgia

Si chiama lombosciatalgia una condizione caratterizzata da dolore nella zona lombare e nel territorio innnervato dal nervo sciatico ossia: la parte posteriore della coscia, la parte anteriore laterale della gamba e la parte posteriore e laterale del piede.

Come per la lombocruralgia, il percorso fisioterapico è sempre indicato, anche in caso di operazioni neurochirurgiche di asportazione dell’ernia. Sono rari i casi in cui è necessaria, ma qual’ora l’ernia comprime fortemente la radice nervosa al punto da produrre non solo dolore ma anche perdita della forza e della massa muscolare è necessario operare e togliere l’ernia prima che si comprometta la funzionalità del nervo.

A seguito dell’operazione si attua un percorso di recupero fisioterapico specifico.

  • Spondilolistesi vertebre lombari

La spondilolistesi è una situazione clinica in cui, a seguito di una ridotta stabilità, una vertebra scivola anteriormente alla vertebra sottostante (fenomeno chiamato “anterolistesi“).

Se presa per tempo, questa patologia viene recuperata con un buon percorso fisioterapico in cui poniamo il focus sul recupero della forza e dell’attivazione dei muscoli stabilizzatori della colonna. Di norma in questi casi, seguiamo il paziente due volte alla settimana e nei giorni in cui non ci vediamo gli prepariamo un training di esercizi specifico da eseguire a casa o in ufficio.

Solo nei rari casi in cui la spondilolistesi è eccessivamente avanzata è necessaria un’operazione chirurgica di stabilizzazione vertebrale.

  • La fisioterapia per il mal di schiena lombare

Come hai visto nei tre casi precedenti la fisioterapia per il mal di schiena lombare, ossia per la lombalgia, è un argomento vario e complesso, in funzione del tipo di problema che provoca il dolore in quell’area. Sicuramente un approccio che segua il paziente sotto tutti i punti di vista, una stretta collaborazione con il medico ortopedico e il medico neurochirurgo è quello che ci permette di poter seguire i nostri pazienti in modo efficacie fino alla guarigione definitiva.

Soffri di lombalgia?

Vuoi sapere come curare il tuo mal di schiena lombare?

Contattaci subito per una valutazione 🙂

Vuoi ulteriori info sui servizi del nostro Studio di Fisioterapia a Balduina? Guarda il video!

Il nostro Centro di Fisioterapia è situato vicino alle più note vie del quartiere, come: via R. Pereira, via De Carolis, Via delle Medaglie d’oro, Via della Balduina, via dei Massimi, via San Cipriano, via Proba Petronia, via Mario Fascetti ed è tra Piazza Giovenale e Largo Maccagno . Siamo difronte l’Istituto Comprensivo “D. R. Chiodi” e a pochi passi dalla Fermata Appiano della linea FR3 e a pochi minuti di macchina dai quartieri Prati, Montemario, Cortina d’Ampezzo, Piazzale Clodio e Trionfale.